Sccegli la piattaforma e compra
Prova un mese gratuito di carica con 10 licenze.
Per cos é l' account?
Registrati
loading

Facendo clic su Iscriviti o usando CogniFit, dichiari di aver letto, compreso e accettato i Termini di CogniFit & le Condizioni di Politica di Privacy

corporativelanding_deterioro_cognitivo_social_picture

Deterioramento cognitivo Lieve

malattia neurodegenerativa: Aiuta a prevenire il deterioramento cognitivo

  • Accedi alla nostra piattaforma online per aiutare a prevenire il deterioramento cognitivo.

  • Lavora su tutte le aree cognitive mediante un allenamento specializzato.

  • Osserva i tuoi risultati e paragonali con il resto della popolazione. Provalo!

loading

Mark Spencer, 72, Detroit, comincia a dimenticare le cose importanti. Sopraffatto dal dover prendere decisioni e ha difficoltà nel pianificare un sacco di compiti a casa e le faccende quotidiane. A volte disorienta in luoghi che conosce bene. Altre volte, non è in grado di seguire una conversazione e riflettere con calma e ragionevolmente su eventuali problemi. Il suo migliore amico, Jim, e sua moglie, Mira, hanno notato tutti questi cambiamenti. Mark sta peggiorando, ma può ancora condurre una vita normale e indipendente. Tuttavia, è sempre più preoccupato per la sua salute mentale e, infine, è caduta in una depressione.

Mark potrebbe trattarsi di sintomi di deterioramento cognitivo lieve (MCI), una condizione di deficit cognitivo, ma non influenza la capacità di mantenere una vita indipendente, è più grave del declino cognitivo che caratterizza il normale invecchiamento. La DCL può stabilizzare e rimanere invariata per anni. Tuttavia, circa il 100% dei soggetti con decadimento cognitivo lieve svilupperà il morbo di Alzheimer. In altri casi, la DCL ha dimostrato di migliorare con il tempo. Le sue cause non sono ben compresi, ma l'analisi delle autopsie indicano che il cervello di alcune persone con decadimento cognitivo lieve sono stati sottoposti a cambiamenti biologici simili a quelli osservati nella malattia di Alzheimer, come ad esempio la formazione di placche e grovigli neurofibrillari , corpi di Lewy, e perdita di volume dell'ippocampo. Gli studi hanno dimostrato un legame tra deterioramento cognitivo lieve e ictus cerebrale lieve, riduzione del flusso sanguigno e l'utilizzazione del glucosio. Malattie come il colesterolo alto, diabete, ipertensione, fumo, mancanza di esercizio fisico e la mancanza di interazione sociale sono stati collegati a DCL. Il principale fattore di rischio per il decadimento cognitivo lieve è anziano. Un secondo fattore di rischio è la presenza di un gene chiamato APOE-e4. Non vi è alcun farmaco approvato dalla Food and Drug Administration per il trattamento della DCL. Tuttavia, a volte i medici e gli specialisti possono prescrivere farmaci utilizzati per la malattia di Alzheimer.

Fortunatamente, la ricerca sulla prevenzione e la stabilizzazione della DCL ha dato risultati importanti. Dal CogniFit, ha progettato un specializzato per persone con più di 55 anni di formazione. Questo programma agirà come un supplemento per prevenire il deterioramento Temprado. Grazie a numerosi studi, abbiamo concluso l'efficacia di questo tipo di formazione per i nostri utenti. Inoltre, un articolo influente recentemente pubblicato su Nature descrive prove che dimostrano che l'esercizio fisico, la formazione del cervello, le relazioni sociali e una dieta sana, portano a un minor rischio di deterioramento cognitivo, deterioramento cognitivo lieve o demenza. In particolare, l'autore analizza i risultati di studi scientifici sulla formazione del cervello:

"Allenamento cerebrale:. Ricercatori canadesi hanno utilizzato la risonanza magnetica funzionale per analizzare l'attività cerebrale in 15 persone con decadimento cognitivo lieve Dopo un programma di una settimana progettato per insegnare ai partecipanti nuove strategie di memoria, c'era attivazione in diverse regioni del cervello supplementari durante i test di memoria, il che suggerisce che le aree intatte del cervello sono stati in grado di prendere in consegna le zone danneggiate. i partecipanti hanno inoltre segnato meglio sulle prove. Molti studi di stimolazione cognitiva e la demenza fanno uso dei giochi computer progettato per migliorare le capacità mentali. Tali interventi di formazione del cervello di produrre risultati positivi in persone con malattia di Alzheimer e le malattie correlate. "

é molto importante per mantenere il cervello sano e allenato per ritardare il deterioramento più a lungo possibile. Dal momento che le persone con decadimento cognitivo lieve sembrano essere più propensi a progredire verso la demenza e malattia di Alzheimer, è importante prendere misure per mantenere un cervello sano.

Riferimenti

Deweerdt, S. La actividad es la mejor medicina. ¿Pueden realmente el ejercicio, la interacción social y la dieta mediterránea mantener a raya el deterioro cognitivo de la enfermedad de Alzheimer? | 14 de Julio de 2011 | Vol. 474 | Naturaleza | S17 corporativelanding_deterioro_cognitivo_6

James Siberski, Evelyn Shatil, Carol Siberski, Margie Eckroth-Bucher, Aubrey French, Sara Horton, Rachel F. Loefflad, Phillip Rouse. Computer-Based Cognitive Training for Individuals With Intellectual and Developmental Disabilities: Pilot Study - The American Journal of Alzheimer’s Disease & Other Dementias 2014; doi: 10.1177/1533317514539376

Korczyn dC, Peretz C, Aharonson V, et al. - El programa informático de entrenamiento cognitivo CogniFit produce una mejora mayor en el rendimiento cognitivo que los clásicos juegos de ordenador: Estudio prospectivo, aleatorizado, doble ciego de intervención en los ancianos. Alzheimer y Demencia: El diario de la Asociación de Alzheimer de 2007, tres (3): S171.

Shatil E, Korczyn dC, Peretzc C, et al. - Mejorar el rendimiento cognitivo en pacientes ancianos con entrenamiento cognitivo computarizado - El Alzheimer y a Demencia: El diario de la Asociación de Alzheimer de 2008, cuatro (4): T492.

Thompson HJ, Demiris G, Rue T, Shatil E, Wilamowska K, Zaslavsky O, Reeder B. - Telemedicine Journal and E-health Date and Volume: 2011 Dec;17(10):794-800. Epub 2011 Oct 19.

Inserisci il tuo indirizzo email